Capelli sfibrati: trattamenti in farmacia

Come proteggere la pelle dall’inquinamento
marzo 23, 2018
Omega 3 scoprili anche in farmacia
marzo 27, 2018

Capelli sfibrati: trattamenti in farmacia

Come succede alla pelle, anche i nostri capelli cambiano con l’avanzare dell’età e in conseguenza al nostro stile di vita. Per capire in che modo il passare del tempo influisce sulle nostre chiome, e soprattutto perché, bisogna conoscere a fondo i capelli e la loro struttura.

Capelli danneggiati: le cause principali

Sono tanti i fattori che possono alterare il ciclo di vita dei capelli e modificarne l’aspetto rendendoli più sottili e sfibrati:

  • Fattori interni, come variazioni ormonali, stress e alcuni farmaci.
  • Fattori esterni di tipo ambientale, come sole, cloro o salsedine.
  • Esterni di tipo chimico, come colorazioni, decolorazioni, stirature o permanenti.
  • Esterni di tipo meccanico, come l’uso di phon, spazzola o piastra.

Ma non è tutto: anche lo stress ossidativo gioca un ruolo fondamentale nello stato di salute del capello e del cuoio capelluto.
In altre parole… anche i capelli invecchiano.

Come succede alla pelle, anche i nostri capelli cambiano con l’avanzare dell’età e in conseguenza al nostro stile di vita.

Le cause dell’invecchiamento

Con l’età i capelli subiscono numerosi cambiamenti:

  • diventano meno elastici e meno resistenti,
  • sono più sottili, ruvidi e meno definiti al tatto,
  • il loro colorito diventa più spento e compaiono capelli grigi e bianchi.

Tutti questi cambiamenti derivano da due cause principali:

  • il danneggiamento della cuticola, che diventa più frastagliata e disordinata,
  • l’invecchiamento fisiologico del follicolo pilifero, che produce capelli sempre più fragili. Il follicolo pilifero è una piccola sacca formata dall’epidermide che rientra in profondità nel derma, fino a 1 centimetro. È qui che il capello nasce, cresce e riceve nutrimento.

 

Come mantenere i capelli luminosi

La cuticola è lo strato più esterno del capello: ha una funzione protettiva ed è composta da numerosi strati di cellule organizzate a squame.
Se la cuticola è sana, le scaglie si sovrappongono le une alle altre riflettendo la luce e rendendo il capello più luminoso. Quando invece le scaglie della cuticola non si sovrappongono regolarmente il capello diventa ruvido e opaco.
Ovviamente, dato che la cuticola è la parte più esposta del capello, è anche la prima ad essere danneggiata dalle aggressioni esterne.

La beauty routine globale per la cura dei capelli

Una corretta strategia per prevenire e ritardare l’invecchiamento dei capelli deve agire su tutti i livelli del capello: bulbo, cuoio capelluto e fibra capillare.
Il primo passo è la detergenza, che agisce sia sul cuoio capelluto sia sulla fibra. Scegli shampoo con tensioattivi delicati e ricchi di ingredienti idratanti e nutrienti.
Dopo lo shampoo applica sempre un balsamo riparatore: oltre a rendere i capelli più facilmente pettinabili, deve anche proteggere dal calore del phon o dai ripetuti colpi di spazzola.
Come abbiamo già scritto, la qualità della cuticola è fondamentale per avere capelli belli e resistenti: usa 1 o 2 volte a settimana trattamenti specifici per riparare e proteggere la fibra del capello.

Una corretta strategia per prevenire e ritardare l’invecchiamento dei capelli deve agire su tutti i livelli del capello.

Ma prendersi cura della parte esterna dei capelli non basta: anche il cuoio capelluto ha bisogno di attenzioni specifiche.
Se non è in salute, infatti, influenzerà negativamente la qualità della fibra capillare e il capello diventerà più esposto agli stress esterni. Per questo è utile applicare con regolarità trattamenti mirati per capelli rovinati ad azione antiossidante e rinforzante, che stimolino il follicolo e aiutino far crescere un capello vitale.